Aquality Forum 2023
La nuova governance delle infrastrutture idriche per far fronte alla realizzazione dei progetti del PNRR, agli impatti dei cambiamenti climatici e della crisi energetica 04 Aprile 2023 Milano - Novotel Ca Granda

Aquality Forum 2023 | 4 Aprile

08:30
08:50
09:00
  • RQTI | Delibera 183/2022/R/idr: considerazioni alla luce dei risultati finali del meccanismo incentivante
  • Gli investimenti sulla qualità tecnica come fattore strategico
  • Convergenza degli obiettivi strategici ARERA rispetto agli obiettivi dell’Agenda 2030

A cura di

Investimenti e Sostenibilità

09:20
  • Attività ecosostenibili e il principio del Do Not Significant Harm
  • Tassonomia, PNRR e Linea guida di valutazione degli investimenti nel servizio idrico
  • Mitigazione al cambiamento climatico: l’efficienza energetica
  • Adattamento al cambiamento climatico: la gestione dei rischi climatici
  • Finanziamenti e Tassonomia: il nuovo rapporto tra banche e gestori

A cura di

Le sfide legate all’innovazione tra PNRR, CONSUMI ENERGETICI e CRISI CLIMATICA

09:45

Ogni Relatore avrà 10 minuti a testa per illustrare i punti significativi della propria Vision

Facilita

Vision_ Impatto del mercato energetico sul Servizio idrico

Il piano di investimenti previsto da MM

  • Mutamenti sul Mercato dell’Energia: gli effetti economici della guerra e dell’aumento dei costi energetici
    • la necessità di reperire risorse per fronteggiare il caro energetico, che cosa ha comportato a livello aziendale?
    • e quali effetti ha avuto nella pianificazione degli investimenti?
    • impatto regolatorio-gestionale sulle Utilities dell’Acqua
  • Il piano degli investimenti e la radicale modifica dei costi operativi
    • quali i progetti avviati per ridurre i consumi energetici e come vengono finanziati?
  • Come è possibile limitare gli impatti dei costi energetici sulle tariffe degli utenti?

Vision_Un’analisi dei rischi che tiene in considerazione le conseguenze dirette dei cambiamenti climatici sul settore idrico

Gli investimenti di Gruppo CAP

  • Come cambiano le strategie e i piani di investimento per far fronte ai cambiamenti climatici
  • Siccità: che cosa fare per far fronte a questo problema?
  • Quali azioni sono state previste?
  • Ci sono dei finanziamenti specifici?
  • Riutilizzo delle acque di depurazione non sfruttate

Vision_ Lo sviluppo sostenibile e i finanziamenti del PNRR

Il piano di investimenti previsto da Acqua Novara

  • Per quali progetti sono stati ottenuti i Finanziamenti del PNRR; quali sono gli incentivi
  • Come vengono spesi operativamente
  • Quali sono i vantaggi, le difficoltà e sfide nella progettazione degli interventi approvati
    • Risorse interne (persone formate – competenze project management)
      • ricerca e sviluppo di competenze: quali sono le nuove competenze richieste e dove trovarle?
    • Fornitori in difficoltà sia dal punto di vista progettuale, di carichi lavorativi, di attrezzature e materiali
    • Rischio dato dalla situazione dinamica dei prezzi che sono in continuo aumento con budget che potrebbero “esplodere” provocando un gap in termini di esposizione finanziaria


Si avvia a valle degli interventi un confronto tra i Panelist

Discussion finale sui seguenti temi:

  • Quali strumenti offrono banche e mercato dei capitali per sostenere il piano di investimento dei gestori
  • Come conciliare i ritorni in tariffa generati dagli investimenti infrastrutturali con l’attuale offerta di finanza
  • In che misura da oggi ai prossimi due anni la rendicontazione dei criteri di sostenibilità sarà rilevante per ottenere finanziamenti?
  • Come gli obblighi normativi e regolamentari in tema di finanzia climatica stanno modificando le decisioni di investimento delle banche

Si uniscono al confronto:

PNRR

10:35
  • Le condizioni per aggiudicarsi i fondi
  • Le tempistiche per completare i capitolati di gara
  • Quali sono le difficoltà e quali sono le sfide per i gestori per realizzare gli obiettivi previsti entro il 2025
  • Su quali attività vengono concentrati gli investimenti e quali sono le innovazioni più significative nei Progetti PNRR
  • Impatti del PNRR su mercato di Smart Meter e strumentazioni

A cura di

  • Le condizioni per aggiudicarsi i fondi
    • Le tempistiche per completare i capitolati di gara
  • Quali sono le difficoltà e quali sono le sfide per i gestori per realizzare gli obiettivi previsti entro il 2025
  • Su quali attività vengono concentrati gli investimenti e quali sono le innovazioni più significative nei Progetti PNRR
  • Impatti del PNRR su mercato di Smart Meter e strumentazioni

Introduce

11:00
11:25
  • Come tutelarsi se il fornitore ritarda nelle tempistiche?
    • Quali gli adeguamenti da inserire in una gara e a contratto per tutelare la stazione appaltante se il fornitore ritarda nelle consegne (anche per problemi non imputabili a lui)
    • Come può fare il gestore?

A cura di

  • Rosario Scalise - Avvocato Esperto Nel Settore Degli Appalti Ed Edilizia Studio Legale Roullet Scalise

Introduce

Strumenti ed esperienze di mitigazione dei rischi legati alla CRISI CLIMATICA

11:45
  • Perché? Dobbiamo reagire tempestivamente e orientare le risorse disponibili in modo da intercettare e mitigare gli effetti dovuti ai cambiamenti climatici
  • Da dove cominciare? I primi passi del progetto, gli interlocutori, la fase di avvio, la scelta dei dati disponibili e i primi errori
  • Qual è la sfida futura?  Creare un sistema di previsione solido, sintetico e lungimirante, utile alla gestione operativa e alla progettazione degli interventi prioritari per il corretto sviluppo dell’infrastruttura acquedottistica

A cura di

Introduce

12:00
  • Come ci si è organizzati nella prima fase di siccità e come affrontare i rischi futuri?
    • Che cosa stanno facendo non solo i gestori, ma anche i vari territori (ATO, Enti di Bacino e Consorzi di bonifica) per mettere in sicurezza dalla siccità?
    • Gli impatti della siccità sulla qualità dell’acqua
  • Ci sono dei finanziamenti a favore degli operatori del Settore per affrontare questa situazione?
  • L’importanza dell’efficientamento dell’uso della risorsa nella prevenzione dei rischi e la sua valorizzazione economica
  • Quali sono gli strumenti per affrontare i rischi della crisi climatica
    • Strumenti di monitoraggio delle differenti variabili in gioco
    • Strumenti di monitoraggio e correlazione di queste variabili
  • Come i gestori si stanno muovendo per sensibilizzare gli utenti sulla riduzione dei consumi
  • Riuso dell’acqua
    • Come il riuso andrà disciplinato secondo il regolamento comunitario 741
    • Analisi del rischio sul riuso & Water Sanitation Safety Plan
      • Sistemi di distribuzione delle acque reflue e canali di irrigazione
      • Esempi di recupero e riuso dell’acqua potabile (per usi tecnici, per irrigazione campi, per pulizia stradale)

Intervengono

  • Andrea Cappelli - Dirigente Area Pianificazione e Controllo Autorità Idrica Toscana
  • Maurizia Brunetti - Responsabile Tecnologie e Sviluppo Business Acqua Hera
  • Marco Chiesa - Direttore Generale Consorzio di Bonifica Muzza Bassa Lodigiana
  • Isabella Bonamini - Area Pianificazione, tutela e governo della risorsa idrica Autorità di bacino distrettuale dell'Appennino Settentrionale

Modera

12:40

Intervento a cura di Engineering

A cura di

Introduce

12:55

INNOVAZIONE e DIGITALIZZAZIONE

13:55

Ogni Relatore avrà 10 minuti a testa per illustrare i punti significativi del proprio progetto     

Introduce gli interventi

Progetto | Water Innovation living lab: le idee delle start-up più innovative per accelerare la digitalizzazione delle reti idriche

Start-up | Plug & play advanced real time network monitoring software for water utilities by HULO

Start-up | Seal Water Technology: a Breakthrough in Leak Detection Technology

Progetto | Wave of Innovation: la prima esperienza di Open Innovation applicata a tutta la rete dei 13 gestori della Water Alliance

  • In che cosa consiste l’approccio integrato di ricerca sulla rete di Water Alliance che è stato implementato
  • Gli step del progetto
    • rilevazione e selezione dettagliata dei bisogni di innovazione di tutti i gestori condotta con una logica di aggregazione
    • la costruzione della “Call for Innovation”
  • Le finalità del progetto in ottica di massimizzazione dei benefici
  • Quali tecnologie innovative sono state selezionate

Progetto | Applicazione di tecniche geofisiche elitrasportate (AEM) per una moderna gestione delle acque sotterranee e del territorio

14:40

Ogni Relatore avrà 8 minuti a testa per illustrare i punti significativi del proprio progetto     


Si avvia a valle degli interventi un confronto tra i Panelist moderato da


Case Study_Gli esiti del progetto finalizzato all’efficientamento energetico attraverso l’installazione di Smart Meter 

  • Obiettivi del progetto 
  • Come sono state affrontate le criticità emerse e problematiche evidenziate nell’applicazione della tecnologia e nella gestione degli interventi:
    • buchi di trasmissione di alcuni sensori 
    • tempi tecnici legati all’installazione fisica e di gestione  
    • sincronizzazione delle informazioni dal campo nel caso di utilizzo per la localizzazione delle perdite 
  • Risultati ottenuti 
  • Ricorso al PNRR per apportare migliorie
    • la ricerca delle migliori tecnologie si device (dagli smart meter ai sensori di rete)
    • le sfide per garantirsi una costanza del segnale (copertura costante)  

A cura di


Case Study_Il progetto di distrettualizzazione virtuale della rete di distribuzione di MMProgetto finalizzato a strutturare un approccio alla gestione del rischio volto a migliorare il controllo della qualità della rete idrica e alla rilevazione in modo più efficace inefficienze e perdite

  • Obiettivo del progetto
  • In che modo la distrettualizzazione consente di cambiare il modo di gestire il bilancio idrico anche a livello operativo
    • intercettare gli scompensi
    • fornire elementi per aggiornamento della mappa del rischio
    • controllare, individuare e ridurre le perdite
    • ottimizzare l’asset management
  • Prime valutazioni degli effettivi benefici e dei risultati ottenuti

A cura di

  • Serena Fracchia - Responsabile Ufficio Analisi Tecnica Rete Acquedotto Metropolitana Milanese


Case Study_Il progetto PNRR di Lario Reti Holding: la digitalizzazione a supporto della riduzione dell’acqua non fatturata, implicazioni energetiche ed effetti sulla resilienza del sistema idrico

  • Obiettivi del progetto
  • Quali sono le principali linee di azione previste:
    • estensione dei sistemi di misura e monitoraggio delle portate
    • rilievo reti e modellazione idraulica avanzata
    • ricerca attiva delle perdite, anche con tecnologie innovative
    • monitoraggio attivo dei distretti e sistemi di supporto decisionale per l’asset management
  • Quali sono le ricadute previste in termini di:
    • benefici sull’indicatore M1
    • risparmio energetico
    • resilienza dei sistemi idrici rispetto ai periodi siccitosi e agli eventi estremi

A cura di

  • Laura Boscarello - Responsabile Ufficio Modellazione Idraulica e Ricerca Perdite Lario Reti


Case Study_L’applicazione dell’Intelligenza Artificiale per la riduzione delle perdite idriche nell’acquedotto di Trento

  • Obiettivi del progetto
  • Come Novareti ha implementato la gestione della rete e ha ottimizzato i costi:
    • implementazione modello di calcolo
    • infrastrutturazione degli asset propedeutici per applicare l’AI nella gestione in tempo reale dell’acquedotto
    • nuova sensoristica per avere dati funzionali al sistema
    • implementazione del modello in Intelligenza Artificiale
  • Risultati ottenuti e prospettive future

A cura di


Supplier Experience_Water Management Suite – La soluzione per il PNRR a supporto dei gestori idrici

NETRIBE presenta NAD, il network con ABB e DHI

A cura di

15:35

In sottogruppi si svolgerà un confronto di 40 minuti in parallelo sui seguenti temi.

Al termine del confronto in sottogruppi si avvieranno da parte dei facilitatori 15 minuti di restituzione agli altri gruppi dei 3-4 spunti di maggiore rilievo emersi dal dibattito al proprio tavolo

1. QUALITÀ TECNICA | Progetti avviati sulla riduzione delle non conformità

  • Quali sono gli strumenti e le procedure per conseguirla
  • Quali sono le tecnologie abilitanti, coerenti con caratteristiche settoriali e dimensioni aziendali
  • Come monitorare ed aggiornare il dataset necessario e le correlate variabili
  • Come le carenze in termini di compliance e le non conformità possono aiutare a raggiungere gli obiettivi
  • Quali strumenti e procedure/prassi utilizzano vari operatori per raccogliere, controllare e valorizzare i dati (impatti organizzativi)
  • Convergenza tra Qualità Tecnica e Qualità Contrattuale
    • sinergie tra ambito tecnico e ambito amministrativo
    • possibili effetti delle verifiche ispettive
  • L’efficientamento dei processi da un punto di vista operativo specifiche metodologie (criteri di validazione dei dati, LEAN Six Sigma, ecc.)

Facilitano

2. SISTEMI di WFM | Processi implementati e tecnologie adottate

  • A quali software ci si sta affidando?
  • Quali funzionalità deve avere (es prendere altre informazioni e restituire feed-back più puntuali anche sullo stato della rete)
  • In che misura la qualità contrattuale incide sull’organizzazione del lavoro finalizzato all’utilizzo ottimale della risorsa
  • Come allineare i sistemi di Workforce Management e asset management alle necessità legate al PNRR

Facilita

3. DIGITALIZZAZIONE della RETE | Sistemi e metodi a confronto per fronteggiare il problema delle perdite idriche

  • Come i gestori gestiscono le perdite, le contabilizzano e le riducono
    • quali gli strumenti e i metodi per l’esame dei volumi e delle perdite e per l’ottimizzazione delle performance
  • Quali gli investimenti intrapresi per colmare la piaga delle perdite idriche
    • investimenti anche in termini di digitalizzazione della rete, per avere
      • un sistema di controllo e poi sanare perdite
      • un sistema di asset management che mi indirizza su dove orientare gli investimenti per migliorare, aggiustare, manutenere le reti
  • Come sfruttare al meglio le tecnologie attuali a supporto del settore
    • smart Metering
    • telecontrollo 
    • sistemi di trasmissione dato

Facilitano

4. PNRR | Confronto tra i gestori su come si stanno organizzando operativamente e sulle loro esperienze

  • Come la compliance alla Tassonomia/Sostenibilità impatta sull’operatività
  • Focus sugli obiettivi dei progetti:
    • rispetto agli obiettivi dichiarati (es quantificazione della riduzione delle perdite, a quali condizioni è possibile dimostrare che si sono ridotti i volumi persi?
  • Quali sono i passaggi operativi per portare a termine i progetti in condizioni di scarsa reperibilità di servizi e attrezzature
    • problema delle tempistiche relative del PNRR a prescindere dai ritardi dei fornitori
  • Come limitare gli impatti dell’incremento dei prezzi sui budget dei progetti

Facilita

  • Enrico Altran - Project Manager rete Smart Water Management FWG Acegasapsamga
16:30

AQUALITY FORUM e FUTURE GRID insieme Gestori idrici e Distributori di EE e Gas a confronto

16:50

In sottogruppi si svolgerà un confronto di 50 minuti in parallelo sui seguenti temi.

Al termine del confronto in sottogruppi si avvieranno da parte dei facilitatori 20 minuti di restituzione agli altri gruppi dei 3-4 spunti di maggiore rilievo emersi dal dibattito al proprio tavolo

1. DATA QUALITY

Garantire la qualità della Supply chain dei dati per l'ottimizzazione delle performance degli asset

  • Come standardizzare, analizzare e garantire il corretto utilizzo dei dati
  • Come gestire e integrare le diverse fonti da cui i dati provengono
    • controllo di coerenza e metodi di integrazione
    • salvaguardare la qualità a fronte di quantità e complessità dei dati
  • Qual è il futuro della raccolta dati?

2. DATA GOVERNANCE nella digitalizzazione della Rete

Dalle strategie del dato alle architetture di data platform per le infrastrutture di gas e acqua

  • Come far evolvere l’organizzazione per
    • mettere a disposizione i dati da fonti diverse in maniera veloce
    • attuare un efficace governo dei dati
    • mantenere sotto controllo il flusso dei dati all’interno di un’organizzazione digitalizzata
  • Tecnologie per rendere più efficace il governo dei dati
  • L’importanza di una cultura aziendale data driven per creare team in grado di leggere e comprendere i dati

3. DATA MANAGEMENT

 Il valore dei dati per la gestione efficiente delle infrastrutture

  • Quali sono le soluzioni tecnologiche che possono essere implementate per estrarre valore dai dati
    • il ruolo di Machine Learning, AI e Analytics
  • In quali attività il Data Management riveste un ruolo cruciale per chi gestisce gli asset fisici della distribuzione?